,

Workshop – La gestione del cambiamento

Workshop – La gestione del cambiamento

A chi è rivolta

Il Workshop è rivolto a professionisti che ricoprono il ruolo di Manager all’interno dell’azienda intenzionati ad approfondire e consolidare conoscenze teoriche e competenze pratiche previste e richieste dal loro ruolo. 

Questo Workshop nasce con l’obiettivo di:

  • Offrire ai partecipanti informazioni circa i fondamentali che governano i processi di cambiamento secondo la letteratura contemporanea in materia
  • Fornire ai partecipanti metodologie e gli strumenti utili per orientarsi nell’ambito di processi di cambiamento
  • Fornire ai partecipanti metodologie per governare processi di cambiamento e coinvolgere gruppi di persone in una partecipazione attiva al processo in atto
  • Cambiamento generazionale dalla generazione “X” alla generazione “Z”

Il Workshop in sintesi

Il cambiamento è un fenomeno che oggi si è trasformato da episodico a onnipresente.
“Non c’è niente di costante tranne il cambiamento” Buddha (Shakyamuni) (563-480 a.C.)

Il cambiamento implica il passaggio da uno stato ad un altro perciò ha a che fare con le condizioni/grado di sicurezza: riconoscibilità, prevedibilità, sicurezza.
E’ un processo attivo-passivo: può essere desiderato-voluto, voluto da sé-voluto da altri; compreso-non compreso; accettato, subito, condiviso; eventuale-necessario; di facile, difficile, possibile, impossibile attuazione.

Siamo chiamati a interagire con contesti caratterizzati da crescente complessità, mutevolezza e turbolenza.
Siamo chiamati a strutturarci per gestire in modo dinamico e flessibili un processo continuo di rigenerazione del nostro sistema di equilibrio interno nell’ambito dell’interazione con situazioni che presentano un elevato dinamismo, al fine di preservare un livello di benessere e di poter continuare a sperimentare soddisfacenti livelli di incisività ed efficacia nell’erogazione delle performance attesa da noi stessi e dal contesto di riferimento.
Siamo altresì chiamati ad ampliare sempre più l’orizzonte dei significati attribuiti agli eventi che ci coinvolgono direttamente e a sviluppare una visione prospettica che supporti sia il processo di ri-motivazione, a fronte di cambiamenti inattesi, sia di gestione dell’ansia e dell’incertezza in presenza dell’ignoto.

Il cambiamento è pertanto un processo faticoso nel senso che implica un investimento energetico di attivazione che ci consente di uscire dalla nostra “zona confort” e di sperimentarci attivamente nell’erogazione di prestazioni inconsuete, di metterci in una posizione di apprendimento continuo, di tollerare l’errore e la riduzione di spazi di autonomia nella conduzione delle proprie attività.

Il processo di cambiamento rappresenta altresì una fonte vitale di rinnovamento continuo e ci offre l’opportunità di mantenere costantemente attivo l’orientamento all’apprendimento e allo sviluppo continuo.
A seconda di come io oriento la mia prospettiva nella lettura del cambiamento posso percepirmi come colui che subisce impotente eventi imprevedibili e imprescindibili, che lo costringono suo malgrado a rivedere le proprie posizioni e strategie di azione oppure come protagonista di un processo di adattamento continuo nell’interazione individuo-ambiente che guida consapevolmente le proprie azioni verso il conseguimento di risultati sfidanti e soddisfacenti per sé.

Il percorso offre una rilettura della relazione uomo-ambiente, nella gestione di un processo di cambiamento continuo, che ponga l’individuo in grado di orientare consapevolmente il processo di adattamento continuo in modo ecologicamente efficace nonchè capace di leggere le opportunità e le sfide derivanti dalla mutevolezza del contesto in una prospettiva di sviluppo e crescita personale e professionale costante.

Contenuti trattati

  • Il cambiamento: costrutti di base
  • Tipi di cambiamento e loro attivatori
  • Le trappole e gli “inganni” del processo di cambiamento
  • Comprendere il cambiamento per sviluppare la capacità di attraversarlo
  • La gestione del cambiamento nei contesti organizzativi
  • La spinta motivazionale al cambiamento: come coinvolgere le persone e attivarle a prendere parte ai processi di cambiamento
  • Come affrontare le resistenze al cambiamento: situazioni – emozioni – comportamenti
  • I fattori critici di successo di un processo di cambiamento
  • Modello di Kotter: 8 step per guidare il cambiamento
  • Strumenti utili al Change Leader
  • Comprendere il cambiamento generazionale: dalla generazione “X” alla generazione “Z”

Calendario

1° edizione - MARZO
mer 27 Marzo 2024
Orario: 8:30 - 12:30 e 13:30 - 17:30
In presenza

Le giornate verranno svolte in presenza presso le aule di Proxima, Via XX Settembre, 41 - 16121 Genova.

Iscrizione

L’iscrizione deve essere effettuata entro 10 giorni dall’avvio del corso mediante l’invio della Scheda di iscrizione alla mail segreteria@proximaformazione.it.

Il corso verrà avviato al raggiungimento del numero minimo di 10 allievi.

La quota di iscrizione è di Euro 230,00 + IVA da versare entro 2 giorni dall’avvio del corso mediante bonifico bancario sul conto corrente di Proxima:

IBAN IT16 Z034 4001 4000 0000 0254 500.

Cerchi maggiori informazioni?

Contattaci